Università Cattolica del Sacro Cuore

Risorse multimediali

La Mediateca ospita la ricca collezione di opere multimediali della Biblioteca di Milano (ricercabili all'interno del Catalogo d'Ateneo), specializzata in sette ambiti tematici:

Cinema

La collezione comprende i film dalle origini dell'arte cinematografica (in modo particolare tutti i classici del muto, ovvero le produzioni fino a circa il 1930) ai giorni nostri.

Di ogni epoca storica sono stati acquisiti i film dei registi italiani e stranieri più rappresentativi, oltre a quelli appartenenti a filoni che hanno definito un genere particolare di cinema.

Delle produzioni contemporanee, sono state acquisite le opere che hanno ricevuto un riconoscimento di critica o che hanno suscitato un notevole riscontro di pubblico.

Teatro

Le acquisizioni in ambito teatrale si sono orientate con l'intenzione di rendere disponibile un percorso sulla storia del teatro occidentale.

Partendo dalle origini, tramite l'ausilio dell'Istituto Inda Sicilia e del Piccolo Teatro di Milano, sono state recuperate le opere dei maggiori autori del mondo greco e latino (Eschilo, Sofocle, Euripide, Aristofane, Plauto, Seneca, etc.) messe in scena negli anfiteatri italiani. Un'attenzione particolare è stata data, poi, ad autori tutt'oggi molto rappresentati, quali Racine, Molière, Shakespeare, De la Barca, in versioni televisive e non.

Senza trascurare la commedia dell'arte di Goldoni né i drammi della crisi del primo Novecento con autori innovatori quali Ibsen, Strindberg e Cechov, si può giungere, nel percorso di ricostruzione storico, al teatro politico di Brecht. Indimenticabili pièces del teatro dell'assurdo e di vanificazione dell'identità si toccano con Ionesco e Beckett; mentre, per il panorama italiano, si può trovare, a inizio Novecento, la crisi del soggetto rappresentata dalle opere di Pirandello.

Un accenno alla drammaturgia americana è riscontrabile con i drammi di critica sociale di Terence Williams e Arthur Miller, sino a giungere al Living Theatre, un teatro critico e fortemente schierato politicamente. Ritornando in Europa, nel dopoguerra, si registra un cambiamento grazie alle opere di Jerzy Grotowski, di Eugenio Barba e del suo Odin Theatre, del teatro della morte di Tadeusz Kantor e di un teatro come sintesi di culture con Peter Brook.

Infine, per quanto riguarda il teatro italiano della seconda metà del secolo, si è scelto di recuperare le opere di Eduardo Scarpetta e tutto il teatro di De Filippo; mentre, relativamente ai registi, un grande interesse è stato rivolto a Strehler, Ronconi, Bene, Fo, Rame, Albertazzi, Scaparro, con qualche singolarità di Grillo, Rossi, Celestini e Paolini.

Il Dipartimento di Scienze della comunicazione e dello spettacolo dell'Ateneo continua inoltre a mettere a disposizione una serie di spettacoli teatrali che vengono digitalizzati per facilitarne la fruizione e la conservazione.

Televisione

La collezione documenta tutta la storia della televisione italiana, trasmessa da RaiSat Premium nel corso del 2005, con stralci di tutti i generi più importanti: la fiction, la prosa, il varietà, lo sport, l'intrattenimento leggero, l'informazione e il quiz.

E' stato acquisito molto materiale - soprattutto per il settore della fiction - edito da Elle U Multimedia e da Fabbri Editori, e sono state richieste una serie di trasmissioni sugli esordi della televisione italiana direttamente alle Teche Rai.

Dal 2005 è stata avviata la registrazione di trasmissioni televisive tra le più rappresentative nel settore dell'informazione (TG, speciali, inchieste, etc.). Sono stati inoltre digitalizzati una serie di sceneggiati, commedie e varietà televisivi degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta, ed infine si è rivolto lo sguardo al panorama televisivo internazionale contemporaneo con un'ampia collezione di serie televisive tra le più seguite e significative.

Pubblicità

Per questo ambito la Mediateca si avvale dell'abbondante materiale fornito dai docenti, opportunamente digitalizzato. Il periodo considerato va dal 1997 al 2005, con l'aggiunta di varie pubblicità degli anni Ottanta e dei Caroselli degli anni Cinquanta, Sessanta e Settanta.

Videoarte

La collezione comprende le maggiori opere di artisti italiani e internazionali, offrendo materiali che rappresentano veri e propri punti di riferimento per questo linguaggio artistico. Un'attenzione particolare è stata riservata agli incroci tra arte pittorica e cinema, con l'acquisizione di opere a carattere più specificamente documentaristico che ricostruiscono le vicende biografiche di importanti personalità del mondo dell'arte (da Piet Mondrian a Frida Kahlo, da Edgar Degas a Jackson Pollock).

La collezione, tuttora in fase di arricchimento, è costruita nella doppia prospettiva di fornire opere imprescindibili risalenti alle prime sperimentazioni video e al contempo di seguire da vicino le esperienze più recenti di artisti di fama mondiale, tra cui ad esempio Peter Fischli e David Weiss, Amos Gitai, Pipilotti Rist, James Turrell, Bill Viola.

Musica

Sono disponibili un buon numero di dvd e cd relativi a diversi generi: dal madrigale al mottetto, al melodramma, alla musica sacra, al concerto, al balletto, al blues. Di particolare rilievo sono le opere dei maggiori compositori (Vivaldi, Händel, Mozart, Gluck, Rossini, Donizetti, Verdi e Bizet) per il teatro del periodo sette-ottocentesco.

Un ulteriore arricchimento della collezione è rappresentato dalla banca dati Classical Music Library, il più grande database mondiale di registrazioni musicali, che comprende musica scritta a partire dai tempi più antichi (canto gregoriano) fino al presente, inclusi numerosi compositori contemporanei.

Documentari

Il documentario è un genere che sta riscuotendo un crescente interesse: in Mediateca sono disponibili opere su singole personalità ed eventi storici e di attualità, con la descrizione di paesi (Cile, Cina, Cambogia, India etc.) e di singoli eventi (come l'alluvione di Firenze nel 1966, il naufragio dell'Andrea Doria, la nascita del cinema, il Sessantotto, etc.).

Una parte della collezione è dedicata alla caratterizzazione di figure artistiche, letterarie o del mondo del cinema e della musica (D'Annunzio, Pasolini, Visconti, Gaber, Mantegna, Pina Bausch).


> Mediateca


Brochure Mediateca (319,27 KB)