Università Cattolica del Sacro Cuore

F.A.Q.

Quale procedura devo seguire per consultare in Mediateca i video della collezione multimediale?

È possibile consultare in loco il materiale multimediale tramite:

È possibile richiedere in prestito il materiale multimediale?

Certamente: agli studenti è consentito il prestito per un giorno o per l’intero fine settimana. Per i docenti, invece, il prestito è possibile dai 3 ai 5 giorni. La richiesta di prestito può essere inoltrata tramite il Catalogo d’Ateneo. Per legge il prestito è escluso a tutti se l’opera è prodotta negli ultimi due anni (L.633/1941)..

Come posso cercare i materiali multimediali?

Direttamente nel Catalogo d'Ateneo, digitando il Titolo esatto o l’Autore e selezionando nel menù a tendina della ricerca la voce "Materiale multimediale".

Quanti video si possono visionare in un giorno?

È possibile consultare o prendere in prestito fino a un massimo di 5 opere al giorno.

La Mediateca rilascia copie del materiale a scopo di studio?

Il materiale per legge non può essere duplicato se non per archiviazione in loco.

Dove trovo informazioni sui servizi offerti dalla Mediateca?

Nel sito web della Biblioteca di Milano puoi trovare le informazioni necessarie nelle pagine:

Chi può accedere ai servizi della Mediateca?

Possono accedere gli studenti, i docenti e i ricercatori UCSC.

I visitatori esterni che - per scopi di ricerca e aggiornamento professionale - desiderano accedere ai servizi della Mediateca, possono essere ammessi solo se dotati di uno dei permessi rilasciati dal Bibliopoint nella Sala della Biblioteca centrale.

A chi si rivolge la Mediateca?

La Mediateca è stata voluta originariamente come risorsa indispensabile di approfondimento per studenti e docenti UCSC nelle discipline della comunicazione e dello spettacolo. Nel corso degli anni il pubblico si è ampliato e - grazie alla presenza di una cospicua collezione - i servizi offerti dalla Mediateca stanno diventando un supporto sempre più utile a diverse Facoltà. Oggi il video assume un valore pedagogico per le nuove generazioni di studenti e diventa così una risorsa didattica irrinunciabile.

Che tipo di materiale puoi trovare?

Gli ambiti di specializzazione sono sette: cinema, teatro, televisione, videoarte, pubblicità, musica e documentari. Hanno beneficiato di sviluppi più ampi gli ambiti del cinema, del teatro e della televisione, ma per le crescenti richieste si stanno incrementando anche le raccolte di videoarte e di documentari storico-politici.

Ci sono delle bibliografie di riferimento per gli ambiti di specializzazione della Mediateca?

Sì, nella pagina Risorse e link della Mediateca sono consultabili apposite bibliografie, che forniscono i riferimenti essenziali per lo studio di ogni disciplina.